Web news
Rassegna social di luglio
Una selezione dei post dedicati ai nostri libri sui profili di blogger e instagramers. Manca il tuo? Segnalacelo, saremo felici di inserirlo in questa preziosa, coloratissima collection mensile.

 

๐Ÿ‡ฎ๐Ÿ‡นColazione giapponese tutti quanti? ๐Ÿ˜‚ "La colazione è un pasto nutriente, equilibrato e dalle porzioni piccole e varie e non pesanti, e allo sguardo occidentale può sembrare simile a un pranzo o a una cena" (Francesca Scotti, Alessandro Minnino - The sushi game) @terredimezzo Non ho avuto tempo di fare anche la zuppa di miso, ma per il resto gli elementi base di una colazione giapponese ci sono tutti ๐Ÿ˜‹ Questo libro è un modo simpatico per entrare in confidenza con la cucina giapponese. Il testo è strutturato come una sfida/un gioco su 10 livelli: ogni livello ha due piatti da provare più un piatto boss (il più difficile del livello). La colazione giapponese è il piatto boss del livello 8!!! E la mia colazione comprende anche i natto, piatto boss del livello 7! Li avete mai provati? Mai fatta una colazione giapponese? A me piace molto (anche se mi piacciono molto anche le brioches ๐Ÿ˜…). I natto li ho finalmente ritrovati anche qui, a Milano @oriental_milano , mentre la ricetta del salmone al miso è della mia cuoca giapponese preferita: @justonecookbook E dopo questa colazione, si parte col turbo!!! ๐Ÿ˜Š ๐Ÿ‡ฌ๐Ÿ‡งJapanese breakfast anyone? ๐Ÿ˜‚ "Breakfast is a nutritious, balanced meal with small, varied and not heavy portions, and to the western look it may seem like a lunch or a dinner" (Francesca Scotti, Alessandro Minnino - The sushi game) I did not have time to make miso soup, but otherwise the basic elements of a Japanese breakfast are all there ๐Ÿ˜‹ This book is a nice way to get familiar with Japanese cuisine. The text is structured as a challenge / game on 10 levels: each level has two dishes to try plus a dish boss level (the most difficult level). Japanese breakfast is the level 8 boss dish !!! Never had a Japanese breakfast? I really like it (although I also like brioches ๐Ÿ˜…). Salmon miso recipe is by my favorite Japanese chef: @justonecookbook Have a nice Tuesday ๐Ÿ˜Š

Un post condiviso da Michela - Italy (@mickyprofi) in data: Lug 17, 2018 at 1:25 PDT

LE INVENZIONI ANTIFREDDO DI STÍNA โ„๏ธ Stína non sopporta il freddo: non mangia il gelato, non tocca il metallo, non indossa mai una gonna senza i calzettoni don sopra il ginocchio e si inventa fantastici marchingegni per cucinare o aprire il frigorifero senza uscire da sotto le coperte. Finché una folata di vento soffia due ragazzini davanti alla sua porta e tutto, dentro di lei, si scalda. ๐Ÿ’› "Stína corre ad accendere il fuoco, ma con sua grande sorpresa, i due ragazzini si stanno levando i vestiti perché hanno caldo" ๐Ÿ’“ Una bambina freddolosa, un cuore ghiacciato dalla routine e dalla solitudine, due ragazzini pieni di vita, l'amicizia, la voglia di vivere ๐Ÿ’™ Altro capolavoro di @terredimezzo

Un post condiviso da Chiara Fanti (@teacher.in.wonderland) in data: Lug 25, 2018 at 7:49 PDT

Colpo di fulmine. Pensi di essere solo mentre ti addentri nel bosco? Mentre godi dei silenzi, delle passeggiate, delle nuotate nel lago ghiacciato? Attenti perché da qualche parte c'è qualcuno che ti osserva mentre mangi, ti osserva mentre dormi, ti osserva anche quando fai il bagno nel lago ... e chissà che non prenda il tuo posto quando te ne torni a casa... Perché in fondo a chi appartengono le case delle vacanze? Un albo divertente che ci sfida a guardare ogni pagina, nascosti dietro un albero, dietro una roccia o dietro la baita. Una semplice passeggiata nella foresta che fa riflettere sul concetto di possesso, con un finale completamente inaspettato! Una baita per due di Loïc Froissart, @terredimezzo

Un post condiviso da IlPiccoloGiardiniere (@ilpiccologiardiniere) in data: Lug 30, 2018 at 3:18 PDT

•PROPOSTA DI LETTURA PER GLI AMANTI DEI 7 MARI• “Amici miei, levo l’àncora per l’ultima volta, ma non siate tristi. La mia vita è stata come una favola. E prima di andarmene voglio raccontarvi... le mie navi.” La vita per i sette mari di Capitan Squid, tra imbarcazioni straordinarie come la “Big Apple”, grande quanto una città, la “marsovino” zin zin, fatta di canne e trascinata da tre enormi beluga o l’ “islandese volante”, capace di librarsi sopra le acque; e capitani straordinari tutti fieri della propria nave e tutti “alla ricerca” di un bastimento mille volte più bello. Quale sarà? • ๐ŸŒŠ๐Ÿšข๐Ÿšค • • • #leleggendarienavidicapitansquid #ericpuybaret #terredimezzo

Un post condiviso da Alessandra • Teacher & Books (@maestra.polly) in data: Lug 31, 2018 at 12:48 PDT

Blog
Rubriche