Web news
Jason Reynolds, gli adolescenti e la lettura
In rassegna stampa, l'opinione dell'autore di "Niente paura, Little Wood!" sulle abitudini di lettura dei ragazzi

 

Abbiamo raccolto per voi, dalla rassegna stampa internazionale che lo riguarda, alcuni stralci di interviste dei media a Jason Reynolds, autore statunitense per ragazzi che ha un forte seguito, e viene spesso interpellato sul segreto del suo successo.

 

Come fai a sapere cosa sarà in sintonia con i giovani lettori?
È pericoloso per gli adulti sentirsi in grado di parlare PER  i giovani se non hanno mai parlato CON I giovani. Devi essere in grado di ascoltare, ponendo loro le domande giuste, anche quelle scomode. E ascoltare non solo le loro risposte esplicite, ma quello che rimane inespresso.
Fast Company 30 maggio 2018

 

"Più impariamo, più sperimentiamo, più grande (e più piccolo) diventa il mondo, il che significa che le possibilità diventano ... possibili", scrive Reynolds. Il consiglio di Reynolds ai ragazzi neo diplomati: “Sii curioso, abbraccia il fallimento e non temere di spiccare il volo.” 
PBS New Hour  14  maggio 2018

 

Il numero di bambini che leggono come passatempo personale diminuisce drasticamente intorno all'età di 8 anni. E ancor meno d'estate!  Come si possono motivare i bambini a leggere per divertimento? Con i gruppi di lettura, ad esempio. I bambini amano fare le cose con i loro amici. Per assecondare questa attitudine si potrebbe pensare, ad esempio, di portare i gruppi di lettura all'aperto: si  legge un capitolo insieme e poi via sulle giostre, o a giocare a basket; o ancora, leggere insieme davanti a una bella pizza. Dovremmo prendere in considerazione la dimensione sociale, insomma. Abbiamo squadre per tante attività. Perché non per leggere?  Leggere deve diventare “cool”, una cosa apprezzata e desiderabile. E uno dei modi migliori perché lo diventi è collegarla ad attività che già lo sono.
American Libraries Magazine 12 aprile 2018

 

Scrive i libri che avrebbe voluto leggere crescendo: "Ogni bambino conosce la paura". Maschi e femmine, la sessualità, la vendetta, la fedeltà, la fiducia e la paura... per Reynolds sono, semplicemente, realtà. "Le verità sono universali: ogni bambino conosce la paura. Così come conosce la famiglia e l'amicizia; la perdita, l'amore, le risate. Tutto il resto è solo un dettaglio ".
People 24 ottobre 2017

 

Jason Reynolds non ha letto un romanzo per intero prima dei 17 anni. E non perché non aveva libri a disposizione, ma perché trovava noiosi i titoli più in voga, non riusciva ad immedesimarsi nei personaggi e trovare affinità nei contenuti.  Così, ora che tocca a lui il mestiere di scrivere, si assicura che i suoi libri siano letture avvincenti e che includano chi non si sente parte di una maggioranza.
CBC Canada Radio 15 novembre 2017

 

 Jason Reynolds, "Niente paura LIttle Wood!" (traduzione: Giuseppe Iacobaci; copertina: Marta Pantaleo)
Genie ha 11 anni e trascorre un mese senza i genitori, in campagna dai nonni, lontano da New York. Sarà un'estate indimenticabile, fatta di scoperte, sorprese e segreti svelati. Un romanzo sull'avventura di diventare grandi.

Blog
Rubriche