Chiudi

Ricerca

Boom delle slot machine on line

Le slot machine vanno forte anche sul web. Legalizzate nel dicembre scorso, nel primo trimestre del 2013 hanno fatto schizzare a 60 milioni di euro la spesa degli italiani per la categoria dei giochi da casinò on line, più 84,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. È quanto emerge dall’analisi dei dati diffusi dai Monopoli di stato, secondo cui questo incremento è una vittoria sul gioco illegale finora praticato sui siti stranieri. Il dato della “spesa” indica, però, solo quanto i Monopoli di stato e le società che gestiscono i giochi hanno incassato, al netto delle vincite dei giocatori. Gli italiani hanno quindi puntato molto di più sulle slot machine, ma i Monopoli di stato hanno deciso di diffondere solo il dato sulla spesa (quindi inferiore).

Se non ci fossero state le slot machine, per i giochi on line probabilmente si sarebbe registrata una diminuzione della spesa nel primo trimestre 2013. Complessivamente infatti ammonta a 217 milioni e 414mila euro, con una lieve flessione dello 0,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2012. Il 60,6 per cento della spesa è nei giochi di abilità, carte e slot machine (131.651.676 euro), il 31,9 per cento nelle scommesse sportive (69.433.745 euro), il 4,3 per cento nel Bingo (9.391.328 euro) e l’1,2 per cento nelle scommesse ippiche.

Ci sono giochi on line che, al contrario delle slot, stanno perdendo appeal. Come il gratta e vinci (-36,4 per cento), il poker a torneo (-36,4 per cento) e il poker cash (-34,6 per cento). “Il settore del gioco on line sta attraversando una fase di contrazione sensibile delle spesa -scrivono i Monopoli di stato nel commento che accompagna i dati-. L’emersione del gioco on line dal nero ha reso la contrazione meno evidente”. Un’emersione riuscita, secondo i Monopoli, grazie al fatto che i nuovi giochi on line sono poco tassati e quindi possono “promettere” una vittoria più alta, diventando così concorrenziali rispetto a quelli che si possono trovare sui siti esteri.

Redazione: Dario Paladini, 14.05.2013.

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 60 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.

Approfitta dello sconto del 15% su tutti i nostri libri Ignora