Web news
Milano omertosa, l'inchiesta prosegue
E dopo i Navigli e l'Isola, il "questionario antimafia" proposto da Terre di mezzo street magazine giungerà ai negozianti di via Padova.

 

"Navigli, la festa è finita": era il 31 marzo quando Terre di mezzo - street magazine ha presentato l'inchiesta all'edizione 2012 di Fa' la cosa giusta!. Da allora, l'inchiesta ha girato la città: dai Comitati di quartiere di zona 6 e zona 2, passando per scout, Arci e altre associazioni che hanno organizzato incontri per discutere a partire dai risultati del questionario, da cui è emerso che otto esercenti su dieci ammettono la presenza ingombrante delle cosche sul Naviglio. Il 61,9 per cento, inoltre, sostiene che a Milano è forte il problema delle tangenti e il 65 per cento che è forte la presenza di esercizi commerciali abusivi. 

Il 64 per cento dei negozianti è convinto che sia inutile denunciare "perché lo Stato non aiuta chi lo fa". Inoltre, la stessa percentuale ritiene che vigili urbani e polizia "non agiscano nel modo corretto sul territorio". Comunque, il 45 per cento, nel caso di estorsione, si rivolgerebbe subito alle forze dell'ordine.  

Per sapere l'aria che tira all'Isola bisognerà aspettare la metà di aprile, quando Terre di mezzo e Codici presenteranno i dati della ricerca. E dopo punteremo sulla zona 9: andremo in via Padova e viale Monza per ascoltare i commercianti di queste due strade multietniche.

 

 

Redazione: Lorenzo Bagnoli, 27.03.2013

Eventi
Blog
Rubriche