Web news
Cosa c'è dentro
Lasagne surgelate e tortellini ripieni, ovvero quando la carne di cavallo viene spacciata per manzo. Ma se la fosse anche carne tossica? Tutta colpa di controlli poco rigidi sulla macellazione di cavalli da corsa all'estero, illegale in Europa.

Dopo il ritiro delle confezioni di lasagne surgelate e di tortellini confezionati, si è passati agli esami di laboratorio. Non solo si è scoperto che il ripieno di manzo in realtà contiene carne equina, ma carne equina dannosa per la salute. Il rischio infatti è che le carni provenienti da cavalli da corsa macellati illegalmente, contengano tracce di fenibultazione, un antinfiammatorio, vietato in Europa sia per gli uomini che per gli animali da macello, regolarmente controllati.

E allora capita che lungo la filiera, la carne dei cavalli da corsa, che per legge andrebbero cremati, finisce all'estero, per poi rientrare in Italia sotto forma di prodotti alimentari. Lo conferma la Coldiretti come si legge nell'articolo di corriere.it del 19.02.2013: "In Italia l'anno scorso sono stati importati trenta milioni di chili di carne di cavallo senza l'obbligo di indicarne la provenienza in etichetta nella vendita al dettaglio, anche come ingrediente nei prodotti trasformati".

Che fare quindi? Magari affidarsi a produttori che sostengono una filiera corta, che trasformano e confezionano i prodotti, riducendone il più possibile i passaggi. E magari cercare sempre, per quanto ci è possibile, di consumare in maniera critica.

 

Leggi la news che avevamo pubblicato sull'argomento...

Le lasagne Findus in Gran Bretagna sono fatte di carne di cavallo invece che di manzo (all'insaputa dei consumatori). È quanto emerge da test condotti dall'Autorità britannica della sicurezza alimentare (Fsa) secondo i quali, ben il 60% della carne contenuta nel piatto surgelato era equina (in alcuni casi addirittura fino al 100%)... (leggi tutto: corriere.it, 13.02.2013)

 

"I mostri nel mio frigorifero" (Terre di mezzo Ed.), guida in formato tascabile: un viaggio dentro al cibo per scoprire cosa si nasconde davvero dietro la porta del vostro frigorifero, o nella dispensa poco più in là.

Questa guida analizza i più comuni alimenti di consumo quotidiano (dai salumi ai sughi pronti, dagli snack alle patatine, ai surgelati), fornendo al lettore strumenti utili per orientarsi nel mare magnum delle offerte al supermercato, e per poter scegliere prodotti di qualità.  Una parte del libro è dedicata all'analisi di aromi, additivi, pesticidi, intolleranze e frodi alimentari.

 

 

Questa e le altre guide della collana "Stili di vita" sono acquistabili attraverso lo shop online o in libreria. Saranno anche disponibili a Fa' la cosa giusta!, Fieramilanocity, dal 15 al 17 marzo prossimi.

Blog
Rubriche