Chiudi

Ricerca

“… Una storia lontana narrata da un oggetto”

Il termine per l’invio dei vostri testi è scaduto il 19 marzo… Ora non ci resta che raccogliere tutti gli elaborati, ordinarli e mandarli ai nostrigiurati speciali! Te li presentiamo in questa news

Ti ricordiamo che i vincitori verranno proclamati tra il 20 e il 25 maggio.

Intanto grazie a tutti gli alunni e a tutti i docenti che hanno partecipato!

E se hai bisogno di qualche infrmazione tecnica, leggi la presentazione del concorso…

Da Potenza a Verona, e poi da Salerno a Imola, passando per Roma, Bologna, Ascoli Piceno e Fano. Sono tante le scuole che hanno già aderito al concorso “Ascolta una storia che viene da lontano” giunto ormai alla seconda edizione. 

Quest’anno saranno gli oggetti il punto di partenza di una riflessione che coinvolgerà docenti e alunni delle scuole primarie e secondario (di primo e secondo grado), con l’obiettivo di stimolare la creatività letteraria di bimbi e ragazzi, all’insegna della multiculturalità e dell’integrazione.

Se vuoi partecipare, hai tempo fino al 19 febbraio per pre-iscrivere la tua scuola, inviando una mail a concorsoscuole@terre.it, con oggetto “Desidero partecipare al concorso”. Inoltre nel contenuto della mail, specifica i dati relativi alla scuola (tipo di scuola, nome, indirizzo, numero di telefono e sito); il nominativo, qualifica, numero di telefono e indirizzo e-mail del referente per ogni classe; e il numero di classi che parteciperanno.

Inoltre da oggi è possibile scaricare qui il formulario, da allegare all’invio degli elaborati.

E se ti sei perso la news sul concorso… Leggila qui!

Dove nascono le storie? Dai ricordi infantili di qualcuno che ce le ha raccontate, da incontri inaspettati, dalla voce di uno sconosciuto che intercettiamo sulla metro. Sono tante le occasioni da cui nascono le storie e hanno tutte una cosa in comune: impariamo ad ascoltarle.

L’anno scorso la nostra casella di posta ha raccolto plichi provenienti da tutt’Italia, da Palermo a Livigno, passando per le grandi metropoli, senza trascurare i piccoli centri. Convinti che per raccontare sia necessario saper ascoltare, anche quest’anno torna il concorso di scrittura per le scuole “Ascolta una storia che viene da lontano”, organizzato da Terre di Mezzo street magazine e La Grande Fabbrica delle Parole.

La storia a cui dovranno ispirarsi i ragazzi deve riguardare un oggetto: sarà questo a guidare il lavoro propedeutico alla narrazione dando vita alla “storia lontana narrata da un oggetto” che verrà esaminata dalla commissione.

Inoltre, da questa edizione la gara è aperta anche agli autori più giovani, nell’apposita sezione dedicata alle scuole primarie: nel bando (scaricabile qui) troverete tutte le informazioni relative alle condizioni di partecipazione anche delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

A giudicare gli elaborati sarà una giuria speciale composta da autori professionisti: Silvia Ballestra, Giorgio Fontana e Alessandro Zaccuri.


Per inviare la pre-iscrizione a concorsoscuole@terre.it avete tempo fino al 19 febbraio (consultate il bando). Scadenza invio lavori: il 19 marzo.

PER IL BANDO: scarica qui.
PER IL FORMULARIO: scarica qui. 
PER CONTATTARCI
scrivi a concorsoscuole@terre.itoppure chiama allo 02-58118328, il martedì, dalle 10.00 alle 16.00, e chiedi della referente, Sara Cremaschi. 
SCADENZE:
pre-iscrizioni entro il 19 febbraio, inviando una mail a concorsoscuole@terre.it, con oggetto “Desidero partecipare al concorso”. Inoltre nel contenuto della mail, specifica i dati relativi alla scuola (tipo di scuola, nome, indirizzo, numero di telefono e sito); il nominativo, qualifica, numero di telefono e indirizzo e-mail del referente per ogni classe; e il numero di classi che parteciperanno.
iscrizioni e invio lavoti entro il 19 marzo, inviando una mail con gli elaborati a concorsoscuole@terre.it, con oggetto “Partecipazione al concorso”. Allega gli elaborati che dovranno essere denominati come segue: città_abbreviazionenome scuola_classe_nome alunno/a; e allega anche il formulario compilato in ogni sua parte.

E se vuoi leggere i racconti vincitori dell’edizione 2011/12, eccoli di seguito…

E se le storie nascessero da un oggetto? Una parola, un ricordo, un incontro nuovo. E se a scriverlo fosse un bambino, o un’intera classe? È la sfida della nuova edizione del concorso di scrittura per le scuole, organizzato da Terre e da La Grande Fabbrica delle Parole

Qui abbiamo pubblicato i racconti che hanno vinto la scorsa edizione. E se non sei ancora iscritto, hai tempo fino al 19 febbraio.

Buona lettura!

– Sezione “scuola secondaria di primo grado“: Io, donna indiana del Rajastan, di Michelle La Cagnina.

– Sezione “scuola secondaria di secondo grado”1945. Essere a Dachau, di Mariavittoria Inama.

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 60 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.

Non perdere l'occasione, tutti i libri sono scontati del 15% Ignora