Web news
Letteratura d'urto
All'inaugurazione della Biennale di Letteratura e Cultura per l'infanzia a Vicenza, anche la presentazione dei libri senza parole di Terre: per lasciare spazio alla fantasia dei bambini.

Il Veneto diventa capitale dei libri per l'infanzia. Merito del progetto Città invisibili, voluto da una rete culturale di scuole e Comuni veneti, che in questi giorni a Vicenza inaugura una serie di eventi dedicati alla letteratura per i più piccoli: da qui a giugno 2013, si svolgeranno una Biennale con un calendario di 60 incontri -che avrà il suo momento clou il 23 aprile prossimo con una giornata dedicata alla lettura che coinvolgerà 800 classi e 40 biblioteche- e un Festival itinerante per ragazzi con 683 appuntamenti culturali. Il percorso prenderà il via tra oggi e domenica 28 ottobre, in occasione della nona edizione del Forum del libro in corso a Vicenza.

Ad un appuntamento così non potevamo certo mancare noi di Terre di mezzo, che negli ultimi anni abbiamo puntato davvero molto nella nostra collana di libri per l'infanzia. E domani, in occasione del convegno "Letteratura d'urto", interverrà anche il nostro direttore editoriale, Miriam Giovanzana. "Corriamo il rischio di diventare un paese senza parole, dove i bambini non imparano a usarle e quelle degli adulti sono coperte da copyright e da brevetti -dice-. In questo senso, la storia del nostro libro La grande fabbrica delle parole (dal quale è nato l'omonimo laboratorio di scrittura per bambini, ndr) è una potente metafora di quello che potrebbe accadere e non vogliamo che accada". Oltre a questo volume, ai bibliotecari e agli insegnanti che parteciperanno all'incontro, Giovanzana presenterà "Il ladro di polli" e "Il mio leone", due libri solo con illustrazioni, per lasciare spazio alla fantasia e alle parole dei bambini.

Oltre a Terre di mezzo, interverranno al convegno alcune tra le case editrici italiane più innovative nella letteratura per l'infanzia: Edt-Giralangolo, Topipittori, Logos Orecchio acerbo, Prìncipi & Princípi, Carthusia. L'incontro (gratuito, aperto a tutti e coordinato da Donatella Lombello e Marnie Campagnaro dell'università di Padova), è in programma dalle 9 alle 12.30 al Palazzo del Monte di pietà, in via Contrà del Monte 13, a Vicenza. Per informazioni, www.cittainvisibili.org.

 

Redazione: Andrea Rottini, 26.10.2012

Blog
Rubriche