Web news
Veloce come la luce
Milano - Dakar con una Renault 4 convertita al solare. Per trasportare medicine. Ora è esposta a Elettrocity.

 

Nel 1979 era una Renault 4 a benzina, come tante. Poi, nel novembre 2011 è stata riconvertita in auto elettrica e coperta da pannelli solari per percorrere 5.600 chilometri e arrivare a Dakar con un carico di medicine. È questa la storia di uno dei veicoli più curiosi esposti a Elettrocity, la fiera dell'auto elettrica che da oggi al 16 settembre animerà lo spazio Foppa49, a Milano.


A intraprendere quest'avventura è stato Matteo Brusoni, fondatore di Propeller onlus. "Nei 18 giorni di traversata s'è comportata benissimo, abbiamo solo bucato una gomma" racconta. Assieme alla Renault4 è partito per il Senegal anche un camper: entrambe le vetture erano coperte da pannelli solari che producevano 3 Kw di energia, abbastanza da garantire un rifornimento alla macchina elettrica.

L'obiettivo di Propeller è portare farmaci nei posti più remoti dell'Africa, dove non arrivano nemmeno i servizi di posta. Il trasporto avviene o con viaggi-evento, come quello della R4, oppure con l'aiuto di chi va nel continente nero per motivi personali, anche solo per una vacanza. "Se vai in Africa, lascia a casa due costumi e fai spazio in valigia per qualche medicina. È un messaggio che cerco sempre di far passare, ma in un momento così, dove il turismo è in forte crisi, è difficile far partire i medicinali", dice Brusoni. Ed è per questo che, in futuro, la R4 tornerà in pista per divorarsi di nuovo i chilometri che dividono Milano da Dakar. Ma a impatto zero per l'ambiente.

 

Redazione: Lorenzo Bagnoli, 13.09.2012

 

 

Blog
Rubriche