Web news
Il festival dei blog letterari d'Europa
Tavole rotonde, attività artistiche, laboratori e tanti blogger da ogni parte d'Italia (e non solo): il 7 e l'8 luglio a Thiene (Vicenza)

"La tecnologia e i social network aiutano a superare le barriere e limiti della disabilità": lo scrittore e blogger Massimo Maugeri interverrà alla prima edizione di k.Lit, festival dei blog letterari d'Europa (Thiene, 7 e 8 luglio 2012). Oltre 200 gli appuntamenti in programma per un dialogo diretto, in piazza, tra scrittori e lettori su editoria, infanzia e adolescenza, culture e diversità. Un'occasione per riflettere sulle nuove tecnologie, sull'uso che si può farne, sulle loro potenzialità, sia in campo letterario che sociale. Con un dato di partenza significativo: sono oltre mille i blog letterari contattati dall'organizzazione del Festival.

Maugeri parteciperà, sabato 7 luglio, alla tavola rotonda "Diversamente abili e blog letterari: nati due volte": "Il titolo prende spunto dal romanzo autobiografico di Giuseppe Pontiggia, 'Nati due volte', in cui racconta la sua esperienza con il figlio disabile -racconta Maugeri-. Penso che tutti dobbiamo fare i conti con il disagio, con il limite: a volte basta una malattia o semplicemente la vecchiaia per renderci 'inadeguati' ai tempi e al ritmo della società. La tecnologia però spesso aiuta a superarli. Almeno questa è la mia esperienza di blogger (http://letteratitudine.blog.kataweb.it/): ho conosciuto persone con disabilità, magari con grandi difficoltà ad esprimersi, che grazie a un computer possono comunicare le loro esperienze o pubblicare racconti". In alcuni casi, però, la tecnologia può diventare una nuova barriera, che si aggiunge a quelle già esistenti. "Bisogna fare attenzione, per esempio, a come si realizzano i siti internet, per renderli fruibili da tutti", conclude Maugeri.

 

Testo: Dario Paladini, per Redattore Sociale

Blog
Rubriche