Web news
Un altro viaggio è possibile
Domenica 8 luglio si svolgerà la prima giornata internazionale cicloturistica contro il turismo sessuale a danno di minori. Un'iniziativa che vedrà collaborare ECPAT con Demetra Onlus e Fiab, dal 2012 al 2014, anno dei mondiali di calcio in Brasile.

In bici contro il turismo sessuale a danno di minori, per un'iniziativa che durerà fino al 2014 e che coinvolgerà Italia, Brasile, Germania, Portogallo, Inghilterra, Francia e Spagna. Il via verrà dato l'8 luglio con le passeggiate dei cicloturisti italiani e brasiliani. Il 2012 è infatti l'anno di Italia e Brasile. Nel 2013 e 2014 si aggiungeranno gli altri Paesi. Obiettivo: sensibilizzare sullo sfruttamento sessuale dei bambini da parte di stranieri, in vista dei mondiali 2014, che si terranno in Brasile. Sarà "una lunga pedalata" volta anche a raccogliere fondi per due organizzazioni locali, legate all'associazione Demetra, che operano in uno dei centri nevralgici della lotta alla prostituzione minorile, Fortaleza.

Il Nord est del Paese carioca è una delle mete più ambite per i turisti del sesso con bambini e adolescenti. Forte è il problema della prostituzione minorile maschile, di cui molti transessuali. Uno studio, recente realizzato proprio a Fortaleza, ha messo in luce una forte correlazione tra transessualità e sfruttamento sessuale di minori.

Dopo la passeggiata in bici degli amici Fiab in Italia e Brasile è previsto un evento il 28 luglio proprio a Fortaleza, dove verranno proiettati alcuni video realizzati l'8 luglio dai cicloturisti, a testimonianza delle loro escursioni. Per gli altri anni, previsti eventi musicali, sportivi e non solo, per sensibilizzare e raccogliere fondi.

Se sei un cicloturista mettiti in contatto con noi e gireremo la tua richiesta di partecipazione alla Fiab. Possono organizzare una passeggiata cicloturistica anche coloro che non fanno parte di Fiab.

Info: comunicazione@ecpat.it , 06/97277372.

 

Blog
Rubriche