Web news
Tre giorni di eventi "camminanti"
Dal 15 al 17 giugno a Monteriggioni (Siena), prima edizione del Festival dedicato a chi ama viaggiare con lentezza.

"Perché gli uomini vanno girovagando invece di starsene fermi?", si chiedeva un infaticabile viaggiatore del secolo scorso, Bruce Chatwin.

E' intorno a questa e molte altre domande - è possibile una nuova vita all'insegna della lentezza? Camminare per cambiare se stessi e il mondo? Esiste viaggiatore senza accoglienza? - che ruoterà il primo Festival della Viandanza.

Una vera e propria festa, aperta a tutti, che avrà luogo lungo il principale itinerario di viandanza italiano: la Via Francigena.

Tre giorni di eventi gratuiti da prendere con calma, fitti di camminate per tutti i gusti e tutti i piedi: da quelle meditative, da fare all'alba, a quelle per i bambini e le famiglie, e poi le camminate terapeutiche, dedicate a chi ha paura di partire o ha paura di tornare, o ancora le camminate civili e della memoria.

Terre Editore sarà presente con tutti i titoli della collana Percorsi; in particolare, le nuove uscite: Il cammino di Benedetto, itinerario nuovo e affascinante in Umbria e Lazio, a piedi o in bici attraverso i luoghi più significativi nella vita del santo, fra antiche vie di transumanza, castelli medievali e paesi abbarbicati sui colli. E le edizioni aggiornate per le guide della Via FrancigenaGerusalemmeil Cammino del Nord e Di qui passò Francesco.

L'autrice di Hospitaleros (Terre di mezzo Ed.), Immacolata Coraggio, sarà ospite dell'incontro in programma all'interno del Festival sabato 16 giugno, ore 15.00-16.30:

1° raduno nazionale degli "hospitaleros voluntarios"
Racconti, confronti, esperienze di accoglienza lungo il cammino
Con le testimonianze degli ospitalieri volontari e delle autrici di due libri editi di recente sui temi del cammino e dell'accoglienza: Carla de Bernardi e Immacolata Coraggio.

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti: programma completo, clicca qui.

Eventi
Blog
Rubriche