Web news
Sgomberiamoli!
6° Redattore Sociale Milano. Seminario di formazione per giornalisti sui temi del disagio e delle marginalità. Il 17 aprile a Milano, TeatroLaCucina - Ex Ospedale Psichiatrico "Paolo Pini".

Il tema dell'immigrazione, e del possibile uso di termini discriminanti, superficiali o impropri, è tra quelli che più spesso hanno esposto il giornalismo ad accuse di inadeguatezza, di incompetenza e a volte persino di razzismo. Negli ultimi anni, sull'onda di alcuni fatti di cronaca - come la strage di Erba (2006), l'uccisione di Giovanna Reggiani a Roma (2007), i roghi dei campi rom a Napoli (2008) e Torino (2011) - il dibattito pubblico su questo argomento è sensibilmente cresciuto in quantità e qualità, con toni accesi e anche esasperati, ma con risultati indubbiamente positivi perché iniziasse a diffondersi una presa di coscienza nella categoria. A ciò ha indubbiamente contribuito la stesura della "Carta di Roma" da parte di Fnsi, Ordine dei Giornalisti e Unhcr e con la collaborazione di vari altri soggetti tra cui l'Unar. Tale presa di coscienza, tuttavia, è ancora fragile e necessita di un lavoro che punti a mantenere all'ordine del giorno la necessità di un'informazione corretta sul fenomeno immigrazione, che metta in evidenza le insidie e i tranelli insiti nelle parole e i pericoli della cattiva conoscenza di alcuni dati, situazioni, norme. E che, senza scadere in atteggiamenti prescrittivi o censori, segnali le scorrettezze e indichi i termini e le locuzioni corrette da utilizzare.
Per tutto ciò è fondamentale un'azione continua volta al dialogo e alla formazione, sia verso coloro che svolgono già la professione, soprattutto con ruoli di responsabilità nella selezione delle notizie e nell'impostazione di titoli e gerarchie, sia verso chi si è avvicinato da poco al giornalismo. 

Il 17 marzo a Milano (clicca qui per il programma), il 18 a Roma, il 19 a Napoli.

Blog
Rubriche