Web news
Vola alto, concorso di immaginazione narrativa
Il lavoro, l'integrazione, la multiculturalità: temi cari a Marco Formigoni, giornalista scomparso nel 2009, e punto di partenza del concorso in sua memoria riservato ai giovani dai 18 ai 36 anni di tutte le nazionalità, per stimolarli a raccontare storie vere o di fantasia.

"Ci sono giorni in cui l'aria si vede. E in quei giorni della città si capiscono tante cose". È la prima frase di un racconto che Marco Formigoni, giornalista di Radiopopolare scomparso nel 2009, non ha fatto in tempo a finire. Nell'incipit c'è l'abbozzo delle trama: un'alba invernale a Milano, un cantiere edile deserto, il corpo di un operaio straniero che precipita e muore.

Il concorso prende spunto dai pochi capoversi di una storia che Marco Formigoni aveva iniziato a scrivere. I partecipanti avranno poi la libertà di utilizzare le più varie forme e mezzi di comunicazione giornalistica o d'immaginazione. Dalle diverse declinazioni della radiofonia a quelle video (reportage e inchiesta, docu-fiction, documentario, produzioni con videofonino, corti cinematografici) e fotografia. Opere letterarie, narrative, prosa e poesia, drammaturgia, graphic novel.

I lavori saranno sottoposti alla giuria composta da: Silvia Ballestra, Pietro Cheli, Gad Lerner, Salvo Mizzi, Laila Pozzo, Assunta Sarlo, Gabriele Salvatores, Manuela Kovacs Presidente dell'Associazione. La premiazione avverrà a Milano il 26 marzo 2012 e saranno assegnati premi in denaro per il primo, il secondo e il terzo classificato. La giuria potrà anche segnalare altri lavori meritevoli di menzione.

Il bando di partecipazione al concorso è da oggi scaricabile dal sito www.marcoformigoni.it e i lavori dovranno essere recapitati entro il 30 novembre 2011 a: Segreteria organizzativa Premio Marco Formigoni c/o Formigoni - viale Vittorio Veneto 14 - 20124 Milano.

 

Eventi
Blog
Rubriche