Chiudi

Ricerca

“Piacere, immigrato!” Film e visite guidate alle comunità straniere di Milano

Da tempo Milano è una città in cui la convivenza multiculturale è una realtà possibile, ma forse ancora poco raccontata. Chi sono gli “stranieri” che vivono e lavorano nella nostra città? Cosa fanno nel loro tempo libero? Che relazioni hanno con gli italiani e le altre comunità di origine straniera? Chiedetelo direttamente a loro, in occasione delle tre visite guidate organizzate da Terre di mezzo-street magazine nell’ambito di “Piacere, immigrato!”, l’evento speciale del Milano film festival in cui verranno proiettati film dedicati alle comunità straniere, in particolare ai filippini, agli ecuadoriani e ai marocchini. Appuntamento domenica 11 e 18 settembre.

Gli appuntamenti

1. Un popolo all’aria aperta (la comunità ecuadoriana)

Quando: domenica 11 settembre, ore 14.30
Punto di ritrovo: Teatro Strehler
Proiezione: “Prometeo deportado” – Teatro Strehler ore 14.30

La domenica? Tutti al parco! Un programma che sembra essere una regola per gli ecuadoriani che vivono a Milano, che in ogni giorno di festa si ritrovano nelle aree verdi della città per mangiare e stare insieme, con la musica e l’allegria che contraddistingue la loro cultura e le loro tradizioni. Iniziamo col film “Prometeo deportado” del regista Fernando Mieles in programma al Milano film festival. Al termine della proiezione trasferimento (con mezzi pubblici o propri) a Figino, periferia est di Milano (dopo il Parco di Trenno) per incontrare, intorno alle 17.30, le famiglie ecuadoriane che partecipano alla giornata di sport e festa organizzata dalla Liga deportiva ecuatoriana, associazione che si dedica alla promozione dello sport tra i giovani immigrati. La visita è realizzata in collaborazione con l’associazione Mitad del mundo. L’incontro sarà allietato da uno spuntino etnico.2. La mezzaluna rosa (Donne marocchine)

Quando: domenica 18 settembre, ore 16
Punto di ritrovo: Cinema Rosetum, via Pisanello 1 
Proiezione: “Damascus with love” – Cinema Rosetum ore 14.30

Essere donne di cultura islamica in una grande città dell’Occidente non è sempre facile: i pregiudizi sono dietro l’angolo, il dialogo una necessità da costruire ogni giorno. Una grande sfida, raccolta da alcune associazioni femminili nate a Milano, che propongono iniziative culturali e di volontariato. In particolare, l’associazione Al Wissal (Intrecci), con sede al quartiere Gratosoglio, che si occupa tra le altre cose di minori non accompagnati, e l’associazione Donne arabe d’Italia, impegnata sul fronte dell’animazione culturale.

Modalità di partecipazione

Occorre iscriversi inviando un’email all’indirizzo segreteria@terre.it,indicando come oggetto “VISITA GUIDATA FESTIVAL” e specificando nel testo a quale dei tre appuntamenti si vuole partecipare.

Il biglietto d’ingresso è una copia dell’ultimo numero di Terre di mezzo-street magazine, che si potrà acquistare al prezzo di 3 euro all’inizio di ogni visita. Accesso gratuito per gli abbonati a Terre di mezzo, previa comunicazione via email all’atto dell’iscrizione.

Per informazioni: segreteria@terre.it tel. 02-89415839

  • Iscriviti alla nostra newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Our monthly newsletter with a selection of the best posts

  • Terre di mezzo

    Casa editrice con sede a Milano. Pubblichiamo 60 titoli all’anno, scelti e realizzati con cura per voi.
    I Percorsi a piedi e in bicicletta, i libri per bambini de L’Acchiappastorie, i manuali creativi delle Ecofficine sono le nostre collane principali.
    Per primi abbiamo pubblicato la Guida al Cammino di Santiago, titolo bestseller oggi giunto alla 12ma edizione.
    Tra i nostri libri più amati e conosciuti: La grande fabbrica delle parole, albo illustrato da Valeria Docampo e la serie Dory Fantasmagorica, di Abby Hanlon.

Nessun prodotto nel carrello.

Non perdere l'occasione, tutti i libri sono scontati del 15% Ignora