Web news
Scrivere di sé, mentendo
Inviaci il tuo racconto "autobiografico" entro il 31 maggio. Il migliore verrà pubblicato sul numero di ottobre di Terre di mezzo.

Samuel Beckett diceva che ogni narrazione ha origine dalla nascita e dalla morte. Ma quanto la vita di uno scrittore influenza la sua produzione letteraria? Autobiografico non è lo scrittore che che afferma la verità, ma lo scrittore che dice di dirla. Scrivere di sé è un labirinto costruito ad arte dallo scrittore che è il primo a perdervisi dentro.

Niente di più affascinante: scrivere di sé, mentendo. Ecco la sfida. Scrivi un racconto (al massimo 5.400 battute) in cui il protagonista ha il tuo stesso nome ma non sei tu e mandalo raccontiditerre@gmail.com. Tra tutti i racconti che arriveranno in redazione entro il 31 maggio 2011, selezioneremo il migliore per pubblicarlo sul numero di ottobre di Terre di mezzo - street magazine

Per ingannare l'attesa andatevi a leggere "H come hotel", il racconto di Laura Badaracchi pubblicato sul numero di maggio di Terre di mezzo, impreziosito dalle illustrazioni di Paola Pappacena

 

 

Eventi
Blog
Rubriche