Web news
Giuliano e il reinserimento possibile
Si occupa di manutenzione per il comune di Galliera Veneta e da subito la gente lo ha accolto senza problemi: “Cambiare vita è una scelta. Da quando lavoro per me è uscito il sole”.

"Quando ho iniziato a lavorare per il comune di Galliera Veneta non pensavo che la gente mi avrebbe accolto bene. Invece è andata proprio così, è stata una sorpresa". La storia di Giuliano, da qualche mese ex detenuto, dimostra che il reinserimento in società non è impossibile, anche se si ha un trascorso di carcere. Da settembre 2008 si occupa, grazie a una convenzione tra la cooperativa Altracittà e il comune di Galliera, di manutenzione del verde e degli edifici pubblici ed è responsabile dell'isola ecologica comunale. Due giunte, di colore politico opposto, si sono alternate al vertice dell'amministrazione senza problemi e ora che Giuliano è di nuovo libero è arrivata la proposta, inattesa, di mantenere i propri incarichi. "Il sindaco e l'assessore competente mi hanno chiesto se volevo restare. Devo essere sincero: un po' ci speravo, ma non mi aspettavo che sarebbe successo davvero. E non pensavo di essere accolto così bene, fin da subito, da tutti. Non ho mai avuto problemi con nessuno".

Per Giuliano la possibilità di lavorare anche durante la pena è stata un'opportunità determinante: "Chi non lavora rimane tutto il giorno a guardare la tv, perciò come si possono pretendere dei reali cambiamenti? Prima di questa esperienza il mio futuro lo vedevo grigiastro, ma ora è uscito il sole". Nel percorso di reinserimento, per Giuliano impegno e sostegno della famiglia sono due elementi che possono fare la differenza: "Chi ha la sfortuna di non avere una famiglia su cui contare è più portato a non reinserirsi. La mia veniva a Padova da Trento ogni sabato: ore e ore di viaggio per un incontro di un'ora soltanto". Anche se il legame con la città di origine è rimasto, Giuliano si sente "adottato" da Galliera: "Penso sia più semplice reinserirsi in un posto dove non sei già conosciuto. Comunque, sono del parere che cambiare vita è una scelta, non è una cosa che capita per caso". 

Copyright: agenzia Redattore sociale

Blog
Rubriche