Web news
Non sprecarla!
Incontri, laboratori per le scuole e nuovi strumenti per essere consumatori consapevoli. L'acqua è protagonista a Fa' la cosa giusta!

Incontri, laboratori per le scuole, stand informativi e nuovi strumenti per essere consumatori responsabili. L'acqua è una delle protagoniste principali di "Fa' la cosa giusta!", la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, in programma a Milano dal 25 al 27 marzo 2011.
Durante la manifestazione verrà presentato "Immediatest - Casa", un kit messo a punto dai ricercatori di ZooPlantLab dell'università Milano-Bicocca che permette di valutare la qualità dell'acqua per gli elettrodomestici. Il kit misura due parametri, tra cui il potere lavante dell'acqua di casa propria: un'informazione che permette di dosare al meglio i detersivi durante i lavaggi riducendo così gli sprechi.

Esagerare con la polvere, infatti, non serve a ottenere capi più puliti, ma solo a inquinare di più. "L'acqua ha un suo potere lavante: più questo è alto, meno detersivo dobbiamo mettere in lavatrice per il lavaggio -spiega Maurizio Casiraghi, ricercatore in zoologia alla Bicocca e membro di ZooPlantLab-. Di solito, le etichette sui detersivi che indicano quanta polvere usare durante il lavaggio tengono conto solo della durezza dell'acqua". In realtà il potere lavante è un parametro più preciso, che permette di ottimizzare al meglio l'uso di detersivi in lavatrice e lavastoviglie. 
Sul sito di ZooPlantLab si troveranno ulteriori informazioni sul nuovo prototipo "Immediatest - Casa". Ma è anche possibile acquistare "Immediatest - acqua", un kit di analisi fai da te che consente di misurare autonomamente sei principali parametri chimici dell'acqua di rubinetto: durezza, ph, nitriti, nitrati, cloruri e solfati.

L'acqua sarà al centro anche dei laboratori per ragazzi che si svolgeranno a "Fa' la cosa giusta!". Tra i protagonisti ci sono 50 studenti di cinque scuole superiori di Milano e provincia che hanno partecipato al progetto "Acqua bene comune" promosso dal Comitato italiano Contratto mondiale sull'acqua. "I laboratori avranno diversi temi: acqua e conflitti, disponibilità delle risorse e accesso all'acqua. E saranno tutti molto dinamici, calibrati sulle varie età -spiega Cristina Sossan, del Comitato-. E' importante lavorare con i bambini, per sensibilizzarli e far capire l'importanza di non sprecare l'acqua e di prendersene cura. Perché è una risorsa".  E per la giornata di sabato è annunciato un flash mob.
Altro appuntamento dedicato all'acqua, l'incontro "Acqua alta a Milano: dopo l'esondazione del Seveso siamo a rischio idrogeologico?" organizzato dall'associazione Insieme nelle Terre di mezzo. Partendo da un caso concreto (l'esondazione del Seveso a Milano a settembre) si andrà a parlare dei problemi legati alla rettificazione e cementificazione degli argini, l'impermeabilizzazione e sbagliata pianificazione del territorio, la prevedibilità dei fenomeni.  

Blog
Rubriche